Enrica Costantini

Romana, comunicatrice appassionata nella sua attività di sensibilizzazione alle tematiche del Fund raising, approda al Comitato Italiano per l’UNICEF – Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia – nel 1980 dove muove i primi passi della carriera sotto la presidenza di Arnoldo Farina, fondatore dell’Ente. Inizialmente responsabile nazionale del “Programma scuola” – ideato allo scopo di sensibilizzare e promuovere presso le scuole italiane i temi dello sviluppo sostenibile e la missione stessa dell’UNICEF, crea nel 1987 l’Ufficio dei Comitati Regionali e Provinciali, coordinando le attività degli oltre 3000 Volontari che afferiscono alle 140 sedi locali dell’UNICEF, distribuite su tutto il territorio nazionale. 

Guida negli anni novanta il programma “Sindaci difensori dei bambini” per il quale opera in stretto contatto con le istituzioni nazionali e locali, con la realizzazione di numerosi convegni e la creazione di un “Marchio di qualità” per le Città Amiche delle Bambine e dei Bambini in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente.

Negli stessi anni promuove e coordina il programma “Adotta una Pigotta” – una attività di raccolta fondi di grandissimo successo che promuove con la collaborazione dei Volontari di tutta Italia. Responsabile dell’Ufficio di Presidenza dell’Unicef dal 2005, nel 2012 si trasferisce nell’Ufficio dei Grandi Donatori e Lasciti dove si è concentrata negli ultimi anni della sua attività professionale nella ricerca e nell’attuazione di partnership qualificate atte a sostenere e promuovere l’attività di Legacy Fundraising in favore dell’UNICEF.